Search your favorite song for free



3. Barletta - Manfredonia 0-0 [5^Giornata II Div. gir/C 2008/09]

  • Duration: 86
  • Channel: news
Barletta - Manfredonia 0-0  [5^Giornata II Div. gir/C 2008/09]

Amica9 Sport Barletta - Manfredonia 0-0 Barletta (4-4-2): Furlan; Mastronicola Fabbro Sabini Tangorra; Sisalli Salvagno De Cecco Zotti; Laviano Alessandrì (dal ...




6. Barletta - Manfredonia 0-0 [5^Giornata II Div. gir/C 2008/09]

  • Duration: 86
  • Channel: news
Barletta - Manfredonia 0-0  [5^Giornata II Div. gir/C 2008/09]

Amica9 Sport Barletta - Manfredonia 0-0 Barletta (4-4-2): Furlan; Mastronicola Fabbro Sabini Tangorra; Sisalli Salvagno De Cecco Zotti; Laviano Alessandrì (dal 30' st Majella). A disp. Montagna, Rizzi, Iervolino, Daleno Millan, Vittorio. All. Chiricallo Manfredonia (4-4-2): Pelagotti; Nossa Carrieri Bortel Patti; Scarpetta (dal 2' st Vitello) Pirrone Cerchia Mandorino; Bellucci (dal 34' st Napoli) Giglio (dal 7' st Serao). A disp. Fortunato, Tartabini, Ambrosio, Caetano Ferriera. All. D'Arrigo Arbitro: Irrati di Pistoia Note: gara caratterizzata dalla pioggia. Presenti circa 2000 spettatori, con settore ospiti chiuso su disposizione della Prefettura di Bari. Espulsi: al 4' st Patti (M) per doppia ammonizione e, al 23' st, l'allenatore in seconda del Manfredonia Visconti Pasquale, per proteste all'indirizzo del direttore di gara. Ammoniti: Mastronicola (B), De Cecco (B), Fabbro (B), Patti (M), Bellucci (M), Pelagotti (M). Calci d'angolo: 8-0 per il Barletta. Recuperi: 2' pt, 4' st. Barletta - Finisce in parità il match valevole per la quinta giornata tra Barletta e Manfredonia. Non bastano il costante forcing dei padroni di casa e la superiorità numerica maturata ad inizio ripresa, a consentire ai biancorossi di centrare il primo successo stagionale. Chiricallo presenta diverse novità rispetto all'ultimo incontro di campionato. Rientra Fabbro, reduce dall'infortunio, Tangorra passa a sinistra e, sulla mediana, De Cecco passa al centro per l'acciaccato Daleno consentendo l'inserimento sulla fascia destra di Sisalli. In attacco esordio dal 1' in campionato per Alessandrì. Dall'altra parte D'Arrigo schiera, come di consueto, un undici imbottito di giovani di belle speranze. La cronaca. L'iniziale fase di studio va in scena sotto una pioggia battente che caratterizzerà l'intera disputa del match. Il primo acuto lo regala Sisalli, al 19', con un tiro a rientrare che è preda del giovane, classe 1989, Pelagotti. Al 33' il Manfredonia si fa vivo in avanti con Bellucci, la cui girata al volo in area termina oltre la traversa. Al 35' Zotti verticalizza su Laviano, ma il colpo di testa in avvitamento dell'argentino termina a lato. L'occasione più ghiotta della prima frazione di gioco capita ai padroni di casa sul finire del tempo: Zotti, a pochi passi da Pelagotti, si vede respingere il diagonale con la sfera che termina sui piedi di Laviano, il quale vede prima infrangersi sul muro avversario la ribattuta poi, sul secondo tentativo, spedisce la sfera oltre la traversa. Nella ripresa, dopo soli tre minuti, il Manfredonia resta in dieci uomini per effetto dell'espulsione comminata a Patti. La superiorità numerica non sortisce gli effetti sperati. Sotto una pioggia battente il Barletta deve attendere il 25' per confezionare la prima palla gol della seconda frazione di gioco. L''occasione mancata, nella circostanza, è clamorosa. Laviano si presenta a tu per tu con l'estremo difensore ospite, ma colpisce male di esterno destro la palla che termina sul fondo. Il Barletta tenta l'ultimo assalto ma, tiro dalla distanza di Salvagno a parte, scoccato al 36', non riesce a mettere in serio pericolo la porta difesa da Pelagotti. Al fischio finale la sensazione che regna è quella di aver mancato una ghiotta occasione per centrare il primo successo stagionale e per incamerare punti preziosi in chiave salvezza. Appuntamento con la vittoria rinviato, dunque, al prossimo incontro che vedrà i ragazzi di Chiricallo ospiti in quel di Monopoli per un derby che, in campionato, manca da ben sedici anni. fonte: www.asdbarletta.com 


7. Catanzaro - Manfredonia 1-0 [19^ Giornata II Div. gir/C 2008/09]

  • Duration: 108
  • Channel: news
Catanzaro - Manfredonia 1-0  [19^ Giornata II Div. gir/C 2008/09]

Amica9 Sport | MANFREDONIA 













19. Barletta - Vigor Lamezia 0-1 [11^Giornata II Div. gir/C 2008/09]

  • Duration: 100
  • Channel: news
Barletta - Vigor Lamezia 0-1  [11^Giornata II Div. gir/C 2008/09]

Amica9 Sport In una situazione emergenziale simile a quella con la quale il Barletta si è presentato all'incontro con i biancoverdi calabresi, ci si poteva aspettare una prestazione non esaltante, seguita magari dal mancato conseguimento del risultato pieno. Non è lecito però ammettere di uscire sconfitti per una disattenzione maturata nel finale di gara, quando il risultato sembrava poter scivolare su un noioso, ma meno doloroso, zero a zero. I biancorossi, orfani di sei pedine, devono recitare mea culpa alla luce della prima sconfitta interna stagionale. Devono farlo perché, nonostante tutto, sarebbe bastato quel pizzico di attenzione in più per muovere la classifica ed archiviare, nel faldone degli eventi eccezionali, il passo falso di Barcellona Pozzo di Gotto. L'ex di turno Chiricallo, in passato calciatore della compagine calabrese, deve necessariamente dare spazio all'immaginazione per schierare l'undici anti-Vigor. Largo dunque a Fabbro a destra e Vittorio a sinistra nella difesa a quattro, Feola in mezzo, al rientro dopo oltre un mese ed all'esordio assoluto in Seconda Divisione, Majella in attacco, a mezzo servizio in quanto reduce da tre settimane di stop. Solito schieramento per Ammirata, con Riccobono a supporto delle punte Ragatzu e Manca. Inizio non esaltante e primo pericolo che si registra al 25', quando Furlan smanaccia un velenoso piazzato di Riccobono. Al 33' Ciotti non inquadra lo specchio della porta dalla distanza. Al 34' Tangorra, di testa, insacca ma l'arbitro, su segnalazione dell'assistente, annulla per una presunta posizione di off side del capitano biancorosso. Al 35' Sabini sventa sulla linea di porta una ribattuta di Riccobono, evitando di fatto lo svantaggio. Al 44' Manca, su un cross proveniente da sinistra, colpisce di testa spedendo la sfera oltre la trasversale. Nella ripresa i padroni di casa appaiono più propositivi. All'11' De Cecco colpisce di contro balzo al limite dell'area, ma la sfera va oltre la traversa. Al 20' Zotti si libera all'altezza dei sedici metri, ma non inquadra clamorosamente lo specchio della porta. Al 26' Pollidori prende il posto di Feola, dando vita all'annunciata staffetta. Per il centrocampista barlettano si tratta dell'esordio tra i professionisti. Poco dopo Fabbro è costretto ad abbandonare il terreno di gioco per crampi. Al suo posto entra Iervolino, il quale va a posizionarsi sulla corsia di destra. Al 36' la Vigor passa: Manca, libero di colpire di testa, centra il palo con la sfera che viene ribattuta in rete dall'incontrastato Ciminari. I biancorossi provano a reagire. L'unico acuto lo fa registrare Zotti, il cui calcio di punizione al 44' si spegne sul fondo. Prima sconfitta al "Puttilli", seconda consecutiva, terza stagionale per gli uomini di Chiricallo. Un evento che lascia intendere quanto sia giusto tenere ben saldi i piedi per terra anche a seguito di risultati particolarmente positivi e che l'obiettivo della truppa biancorossa resta necessariamente quello di accumulare il maggior numero di punti possibili in chiave salvezza. Ad Aversa, il tecnico barese potrà contare sui rientri di Daleno, Salvagno e Mastronicola, mentre mancheranno all'appello Laviano, Millan e De Cecco. Quest'ultimo, ammonito nell'ultimo turno, in quanto diffidato, sarà fermato per un turno dal Giudice Sportivo. fonte: asdbarletta.com